SHEEP organizza corsi per insegnare a lavorare a maglia, in modo assolutamente gratuito, a persone che hanno subito qualche inciampo nella vita.

La particolarità di SHEEP è che all’interno di questi incontri è prevista la presenza delle volontarie della lana (coloro che materialmente insegnano a lavorare a maglia), ma anche di un’educatrice professionale sempre presente, che oltre ad accordare i suoni nei gruppi, fa quello che fa un’educatrice: accompagna, educa e viaggia insieme.

All’interno dei nostri corsi c’è chi va piano, chi va pianissimo e chi va un po’ più veloce. Noi abbiamo delle distanze da coprire, ma non abbiamo un tempo di percorrenza. Per questo nei nostri gruppi non ci sono classifiche, non ci sono primi né tantomeno ultimi: noi viaggiamo insieme con le persone, senza scadenze temporali.

La presenza dell’educatrice negli incontri SHEEP è fondamentale perché noi usiamo il lavoro a maglia come chiave per aprire più porte: sì quelle della manualità e della comunità, sì quelle della fantasia nel creare, sì quelle della “terapia”, ma sì anche all’apertura di quelle porte che conducono a una vita più serena e autodeterminata. Intendendo “serenità e autodeterminazione” in modo diverso e specifico per ogni persona che partecipa: ad esempio donne rifugiate non è uguale a salute mentale o anziane* sole*.
Perciò quello che facciamo noi è provare ogni volta a mettere in pratica un’idea: “A ognuna* secondo il suo percorso e il suo bisogno”.

FOTO: le carte che vedete in foto sono uno degli strumenti che la nostra educatrice utilizza nei gruppi. Ogni carta rappresenta una parola, uno stato d’animo, un’emozione – “paura”, “speranza”, “amore”, “lavoro” e tantissime altre – e sono tutte delle ottime chiavi da cui far partire racconti e confronti, crescendo insieme, acquisendo sicurezza, fiducia, empatia e capacità di relazione.

Come potete aiutare questo progetto?
– condividendo questo post fra i vostri contatti, il passaparola è fondamentale.
– diventando volontarie* della lana, venendo cioè ad insegnare nei nostri gruppi (attualmente siamo attivi a Pistoia, Prato e Firenze).
– potete contribuire anche con una donazione singola o provando a darci fiducia con un contributo minimo mensile di 9 euro. Tutto automatico, tutto facile, zero spese (a parte le 9 euro). Pensateci seriamente, perché quest’ultima opzione a noi dà la possibilità di programmare le attività con una cadenza regolare, e poi a Voi di essere aggiornati in forma esclusiva rispetto a tutto quello che riusciamo a fare proprio grazie a Voi. Informazioni e come contribuire: https://www.sheepitalia.it/donazioni/ .

Per qualsiasi dubbio, domanda o proposta scriveteci: progetti@sheepitalia.it .

Noi vogliamo cambiare il mondo un incrocio alla volta, e grazie a Voi ci riusciremo.

Saverio Tommasi
presidente e innamorato di SHEEP ITALIA