Ingrid lavorava a maglia da sempre…

Ingrid lavorava a maglia da sempre…

“Ingrid lavorava a maglia da sempre. Quando aveva scoperto di essere malata, si era unita a un club in cui uomini e donne affetti da malattie analoghe si riunivano e sferruzzavano tutti insieme per beneficenza. I loro lavori venivano donati ai rifugiati che arrivavano in Svezia senza niente. Il vestito che Ingrid stava realizzando in quel momento era destinato a una bambina siriana che avrebbe fatto da damigella al matrimonio della sorella più grande”.

“Betsan Corkhill, fondatrice dell’organizzazione di Bath chiamata Stitchlinks, che promuove il lavoro a maglia come pratica terapeutica, scrive nelle conclusioni: <<Il lavoro a maglia terapeutico viene utilizzato per gestire l’esperienza del dolore, la salute mentale, la demenza e le dipendenze. I gruppi di lavoro a maglia con scopi terapeutici stimlano le persone ad avere un obiettivo, promuovono la creatività, il successo, la gratificazione e il divertimento, il che risulta particolarmente importante per chi non prova questi sentimenti negli altri ambiti della vita>>.
In poche parole: fare la maglia aiuta noi e le persone che amiamo ad affrontare i momenti bui che prima o poi tutti attraversiamo nella vita”.

di Loretta Napoleoni, “Sul filo di lana”.

Sosteneteci qui con una donazione singola o regolare: https://www.sheepitalia.it/donazioni/ .

Leggeteci e mettete like alla nostra pagina: https://www.facebook.com/sheepitalia/ .

Saverio Tommasi
presidente di SHEEP

Calendario post

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Possono interessarti anche…

COLLABORARE SEMPRE

COLLABORARE SEMPRE

Sheep Italia è nata per collaborare sempre con altre associazioni e gruppi. Abbiamo appena consegnato 5 Sleep Pod a...

RIFLESSIONE PICCINA PICCIÒ

RIFLESSIONE PICCINA PICCIÒ

Riflessione piccina picciò. E’ una riflessione senz’offesa, non ce l’ho con nessuno, è importante che questo sia...